Come

Come lavoriamo

FILIERA

CONOSCIAMO TUTTO DEL NOSTRO POMODORO

I pomodori dei nostri soci sono sempre controllati, dal seme sino al prodotto finito. Seguiamo da vicino ogni fase della filiera produttiva, non lasciamo nulla al caso.

DALLA TERRA ALLO SCAFFALE

RACCOLTA A DISTANZA DI
CIRCA 50 KM DALLO STABILIMENTO

STRUMENTI DI TRACCIABILITÀ
EVOLUTA

PROCESSO DI LAVORAZIONE
CONTROLLATO E CERTIFICATO

PRODUZIONE A MARCHIO CLIENTE O MARCHIO PROPRIO

Del nostro prodotto vogliamo far conoscere tutto. Per questo abbiamo implementato un sistema informatico per il consumatore finale in grado di registrare e recuperare tutte le informazioni che riguardano le operazioni che vanno dalla coltivazione sino al prodotto finito. 

CONSORZIO CASALASCO DEL POMODORO È SINONIMO DI:

  1. Analisi incrociate su terreno, semi e genetica
  2. Raccolta a distanza media di circa 50 km dallo stabilimento
  3. Processo di lavorazione controllato e certificato

LA SICUREZZA? INIZIA NEL NOSTRO UFFICIO AGRONOMICO

Il nostro ufficio agronomico presidia tutte le fasi di semina, trapianto, coltivazione e raccolta garantendo un prodotto naturale, 100% italiano, certificato per utilizzo di semente non OGM.
Dal 2009 inoltre tutte le aziende socie, produttrici del pomodoro trasformato dall’azienda, sono state certificate in conformità allo standard Globalgap che definisce le buone pratiche agricole (Good Agricultural Practices) riguardo ad aspetti ambientali come la gestione dei terreni e dei rifiuti, il prodotto (tecniche di irrigazione, protezione delle colture, modalità di raccolta e trattamenti postraccolta), la salute e sicurezza dei lavoratori e le loro condizioni di lavoro.

Casalasco per mantenere il rapporto di trasparenza e fiducia con soci, clienti, collaboratori e comunità locale predispone la Dichiarazione Ambientale per favorire una corretta comprensione e valutazione dei risultati e delle performances dell’Azienda.

Global Compact delle Nazioni Unite dal 2013, un protocollo che attraverso 10 principi universalmente accettati su diritti umani, lavoro, ambiente e anticorruzione fa in modo che le aziende che vi aderiscono siano allineate sulle operazioni e strategie.

CERTIFICAZIONI

È CONTROLLATO SEMPRE

Gli stabilimenti del gruppo, così come la filiera del pomodoro fresco e la sua rintracciabilità sono certificati secondo i più elevati standard internazionali.
Il gusto di una passata confezionata dal Consorzio Casalasco ha un’origine sempre chiara e identificabile: l’amore per il sapore e per l’ambiente.

N° 161/002
N° 161/002

Disciplinare che garantisce le coltivazioni in regime di produzione integrata

N° 161/007
N° 161/007

Pomodoro 100% italiano e filiera controllata per utilizzo di seme non OGM

GGN: 4049928598165
GGN: 4049928598165

Certificazione per le buone pratiche agricole
GLOBALGAP

N° 161/001B
N° 161/001B

ISO 22005: Rintracciabilità di filiera

N° 220736
N° 220736

ISO 9001:Certificazione del sistema
di gestione per la Qualità

N° 368/001A - N° 267/004C - N° IT270535
N° 368/001A - N° 267/004C - N° IT270535
N° 368/002A - N° 267/003D - N° IT270533
N° 368/002A - N° 267/003D - N° IT270533
Stabilimenti di Rivarolo del Re e Gariga - IT001234 - IT000383
Stabilimenti di Rivarolo del Re e Gariga - IT001234 - IT000383

Strumento Volontario della UE per valutare
e migliorare le prestazioni ambientali dell’azienda

N° 220735
N° 220735

Stabilimento di Rivarolo del Re:
Certificazione del sistema di
gestione ambientale

LA PRIMA AZIENDA ALIMENTARE A OTTENERE LA CERTIFICAZIONE SOCIAL FOOTPRINT

Grazie a questo progetto siamo in grado di condividere con voi le informazioni relative agli impatti sociali del nostro pomodoro lungo tutta la filiera dal campo al prodotto finito, perché garantire i diritti di chi lavora per noi e con noi è fondamentale. Salute, rispetto, legalità, relazioni durature: ecco i nostri ingredienti per un prodotto buono da ogni punto di vista.

Social Footprint è la prima certificazione che mappa l’impronta sociale di un prodotto, lungo tutta la filiera e consente al consumatore di scegliere in modo sempre più consapevole valutando anche gli aspetti “umani”.

Di seguito è possibile consultare la Label approfondita della certificazione “Social Footprint – Product Social Identity”.